Albenga, un autunno di concerti.E festosa giornata dell’aeronautica militare


Presentato  il calendario di  “Concerti d’Autunno”. L’assessore alla Cultura Alberto Passino, il presidente della Fondazione Oddi Alessandro Colonna e di Maurizio Natoli hanno illustrato il programma musicale definito di “grande prestigio messo in campo da Comune e Fondazione”. Prima serata venerdì dal 26 ottobre e fino a Natale. La Musikalische Wunderkammer riapre ai concerti, con una serie di proposte che  non deluderanno i musicofili che vorranno trascorrere qualche ora ad ascoltare dell’ottima Musica a Palazzo Oddo. Leggi anche la richiesta del prof. Quaglieni: dichiarare il 4 novembre Festa Nazionale. Leggi anche ad Albenga festosa ricorrenza dei 100 anni dalla fine della Grande Guerra con la farfara dell’Aeronautica Militare.

L’assessore Alberto Passino, il presidente della Fondazione Oddo, avv. Alessandro Colonna ed il direttore artistico Maurizio Natoli durante la conferenza stampa

COMUNICATO STAMPA – Il 26 Ottobre si parte con il primo concerto: Giovanni Doria Miglietta, ormai da considerare un amico di Albenga (difatti ha suonato diverse volte nella nostra città, l’ultima come apertura e chiusura di “Note di Notte” in piazza Trincheri e fa anche parte del corpo docente del Liceo Musicale) che proporrà un programma che spazia dalla letteratura pianistica Classica (Schumann, Beethoven) e attraversando il Romanticismo (Liszt) ci conduce sino allo scorso secolo, con Pokof’ev e Earl Wild.

Il 9 Novembre, toccherà a una “new entry”, il giovane violoncellista e compositore Lamberto Curtoni, proporre un repertorio che, lungo più di 5 secoli, e spaziando dalla musica antica ai Beatles e passando da composizioni sia dello stesso Curtoni che tradizionali, proporrà una versione inedita del violoncello, strumento in questo caso non solista per vocazione ma per scelta precisa dell’interprete.

A seguire il 23 Novembre ancora pianoforte, stavolta declinato in Jazz e suonato da uno dei più autorevoli esponenti del genere: Riccardo Zegna, che proporrà un concerto esclusivamente di composizioni originali, come promesso nel lontano 2010.

Quindici giorni dopo (il 7 Dicembre) ancora una eccezionale novità per Albenga: si tratta di Diego Campagna, che in via davvero straordinaria è riuscito a dare la propria disponibilità a suonare per la Città tra le date di una tournée che lo porterà dagli States sino in Cina (in ambedue gli Stati è “visiting professor” delle Università e dei Conservatori più importanti). Diego proporrà un repertorio di grande fascino e modernità, lo stesso repertorio che ha incantato nel 2016 il pubblico della prestigiosa Carnegie Hall di NYC, che gli ha tributato ben tre standing ovation.

Per Natale (il 26 Dicembre) altra sorpresa: rincontreremo due degli straordinari interpreti del cartellone: Lamberto Curtoni e Giovanni Doria Miglietta, stavolta in duo ed al San Carlo. Proporranno un’anteprima del nuovo lavoro che stanno registrando ad Albenga, proprio alla WunderKammer, riguardante l’integrale delle sonate di Piatti, tra le quali proporranno la prima e la terza, poi l’immancabile Beethoven ed una fantasia sull’Opera Italiana (Traviata).

Una splendida occasione per scambiarsi gli auguri di Natale in una cornice prestigiosa, che faremo in modo diventi una tradizione per il pubblico. Grande soddisfazione esprime il presidente della Fondazione Oddi avv.  Colonna“accarezzavamo da tempo, assieme a tutto il CDA, l’idea di riaprire la WunderKammer ai concerti del venerdì sera, che erano diventati appuntamenti quasi fissi per una parte del pubblico cittadino, e ci è piaciuta l’idea di riproporre il venerdì sera quasi come anticipazione ed ottimo inizio di weekend per chi lavora fuori e proprio il venerdì rientra per stare in famiglia. Maurizio Natoli, direttore artistico della “mini stagione”, è riuscito quasi a smuovere le montagne, riuscendo a proporre tutti appuntamenti di grande prestigio e qualità, che siamo certi non mancheranno di accontentare i palati più raffinati. Da quest’anno abbiamo anche deciso di inaugurare il “Concerto di Natale” al San Carlo (a cui peraltro è stata effettuata una revisione con mini-lifting ricablandolo integralmente e spostando l’armadio rack per liberare il palco) sperando entri nei cuori di tutti, Albenganesi e non, come un’occasione di incontro e per scambiarsi gli auguri. Nello stesso periodo (Novembre e Dicembre) annuncio già la presenza ad Albenga, in Palazzo Oddo, di due mostre davvero prestigiose, organizzate dalla Fondazione con la curatela di Francesca Bogliolo: si tratta di Alberto Gallerati e Giuliano Giuggioli; un autunno ricco di appuntamenti a Palazzo Oddo!” conclude l’avv. Colonna.

Soddisfazione dell’assessore Alberto Passino che afferma : “ vorrei fare un plauso alla Fondazione Oddi , al suo presidente e al cda che dopo il successo di Note di Notte ripristinano, dopo anni di assenza. i concerti nella WunderKammer all’interno del calendario di Concerti d’autunno che culminerà con il concerto natalizio del 26 dicembre un’iniziativa culturale di alto profilo e sono certo che i cittadini apprezzeranno questa iniziativa partecipando a questi eventi come facevano negli anni passati”.

Appuntamento dunque per venerdì 26 Ottobre alla WunderKammer al quarto piano e non dimenticate di prenotare!

Per informazioni e prenotazioni: Fondazione Gian Maria Oddi, via Roma 58 Albenga (SV). Tel. 0182571443 info@palazzooddo.it / www.scoprialbenga.it

Concerto del 26 Ottobre alla WunderKammer gratuito prenotazione obbligatoria.

Concerti del 9 e 23 Novembre e del 7 Dicembre alla WunderKammer biglietto posto unico € 12 gradita la prenotazione.

Abbonamento ai tre concerti (9 e 23 Novembre, 7 Dicembre € 30 posto riservato).

Concerto di Natale al san Carlo il 26 Dicembre fuori abbonamento biglietto posto unico € 15 di cui tre in beneficenza. Gradita prenotazione.

QUALIENI, CENTRO PANNUNZIO: DICHIARARE IL 4 NOVEMBRE FESTA NAZIONALE

Il 4 novembre ricorre il centenario della Vittoria nella Grande Guerra. Da più parti,tra cui il Centro Pannunzio, e’ stato rivolto con adeguato anticipo l’invito a proclamare festa nazionale la ricorrenza, almeno nell’anno centenario ,come avvenne il 17 marzo 2011 per i 150 anni della proclamazione dell’Unita ‘ Nazionale. Tra il resto, essendo di domenica il 4 novembre, il riconoscimento della festività nazionale non avrebbe nessuna conseguenza sul lavoro e assumerebbe esclusivamente un valore morale. Dopo esserci rivolti al Governo inutilmente, ci siamo permessi di sottoporre al Capo dello Stato ,anche nella sua veste di Capo delle Forze Armate, questa richiesta per onorare degnamente i 650 mila Caduti nella Grande Guerra ,memori del fatto che la Costituzione definisce”sacro” il dovere dei cittadini di servire la Patria in armi.Disconoscere il valore del completamento dell’Unita’ nazionale raggiunta con Trento e Trieste, senza attribuire alla ricorrenza il valore di festa nazionale ,ci appare un’ingiustizia storica e un invito implicito alle giovani generazioni a sottovalutare la storia patria in una delle pagine più importanti.Lo chiediamo anche come nipoti di Caduti e Combattenti in quella guerra .

Prof. Pier Franco Quaglieni, Direttore generale del Centro Pannunzio

LA FANFARA DELL’AERONAUTICA MILITARE

ALLA CELEBRAZIONE DEI 100 ANNI DALLA FINE DELLA GRANDE GUERRA

DELL’ASSOCIAZIONE  ARMA ARONAUTICA DI ALBENGA TRA LE PIU’ ATTIVE


sito ufficiale